I santuari più belli in Liguria da visitare

I santuari più belli in Liguria da visitare. In un periodo storico così preoccupante per il mondo intero, ti proponiamo un’escursione particolare. Credenti o atei che si possa essere, una gita nell’entroterra di Savona vale sicuramente  se non altro per visitare la basilica, il museo, i vari palazzi, il sagrato, la cripta e la collezione di tessuti pregiati ed antichi che sono custoditi. Il complesso monumentale del Santuario di Nostra Signora della Misericordia è veramente bello. Per arrivare a questo famoso santuario di Liguria, prendi l’autostrada e in 20 minuti circa raggiungi Savona, da qui, uscendo e arrivando in centro, segui le indicazioni per Lavagnola-Santuario. Si sale per alcuni km finchè arrivi nella piccola frazione cresciuta intorno alla basilica. Il parcheggio è antistante la basilica dove troverai la splendida fontana barocca in marmo. La basilica è stata eretta dove nel 1536, secondo la tradizione popolare, Nostra Signora della Misericordia è apparsa per due volte al beato Antonio Botta. Nello stesso anno è iniziata la costruzione dell’oratorio che, con il passare nel tempo e grazie alle cospicue donazioni, è diventato chiesa e poi basilica. Le notizie storiche le rimandiamo sul sito ufficiale http://www.santuariosavona.eu/ che potrai leggere con attenzione. Tantissime sono le sculture, i marmi, stucchi decorati in oro,  i dipinti, le statue e le fini decorazioni da poter ammirare nelle tre navate. Il “cuore spirituale” del santuario è la cripta dove si trova la statua della Madonna di Misericordia, incoronata dal papa Pio VII. Venne imprigionato da Napoleone e condotto a Savona in prigionia. Qui fece voto alla Madonna che in caso fosse stato liberato, sarebbe tornato nel santuario per incoronarla. Così avvenne, nel 1815 dopo essere stato liberato dalla sua prigionia savonese, iniziata nel 1809 e durata fino al 1814. La Madonna della Misericordia è patrona di Savona e tutta la comunità e le confraternite locali sono particolarmente legate al Santuario. L’atmosfera che qui puoi respirare è mistica, sacra. Tanti gli ex-voto. Tante le preghiere fatte e le intercessioni richieste. Qui il pontefice Pio VII ha incoronato la statua in marmo di Nostra Signora della Misericordia il 10 maggio del 1815 e dove, in occasione nella visita papale a Savona e Genova di papa Benedetto XVI del 17 maggio 2008, si è svolta la solenne cerimonia di conferimento dell’onorificenza della Rosa d’oro al santuario. Molto interessanti anche il coro, la sagrestia e l’organo. La visita del museo ti farà scoprire il patrimonio storico e artistico esposto a partire dal XVI secolo suddivisi in cinque sezioni.  Tra i tesori custoditi, si possono annoverare: la Corona in oro e pietre preziose e la Collana appartenuta alla principessa Maria Anna di Savoia; i pregiati paramenti sacri; il raffinato servizio liturgico in argento donato da Mons. Agostino De Mari, nonché la collezione degli ex- voto segno della gratitudine di tutti coloro che hanno ricevuto grazie dalla Madonna di Misericordia. Le visite al museo si effettuano solo su prenotazione telefonando dalle ore 9 alle ore 17 ai numeri: 019.83.31.21 – 348.53.46.486. Sarà una splendida giornata da poter trascorrere a Savona. Poi tornando indietro si può fare un salto in centro per vetrine e shopping e l’imperdibile farinata da assaggiare e … divorare in Via Pia. Richiedi allo Staff del Residence Orchidea altri dettagli ed escursioni in giro per santuari.
Comments are closed.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: